FINALITA' DEL SITO

Le immagini e le didascalie che seguono sono dedicate a tutti coloro che desiderano essere introdotti nel mondo degli orologi solari in modo pratico e semplice. Oltre ad alcuni miei lavori riporto notizie su meridiane importanti specialmente della Sicilia. Nei corsivi, in colore rosso scuro, sono riportate brevi spiegazioni di gnomonica riferite a meridiane citate.

MERIDIANA CUMIANA

MERIDIANA CUMIANA
Ultimo lavoro a Cumiana piccolo centro in provincia di Torino.

MERIDIANA DIGITALE

MERIDIANA DIGITALE
Ultimo lavoro. Si tratta di una meridiana armillare. Però, in questo caso, non è l'ombra dello stilo a posarsi sul quadrante ma le cifre che indicano le ore sono riportate lungo un diametro di un cilindro trasparente e vengono proiettate dal Sole sopra una superficie angolata il cui spigolo costituisce lo stilo.

MERIDIANA DEL MUNICIPIO

MERIDIANA  DEL  MUNICIPIO
Questa meridiana è stata inaugurata il 25 aprile 2010 in presenza del sindaco Nicosia. Per una fortunata coincidenza erano presenti molti carabinieri in congedo, il Capitano ed il Maresciallo della stazione dei carabinieri di Vittoria. La cosa mi ha fatto molto piacere. Sulla meridiana, come comunemente si usa, si è riportata una frase, in questo caso si è preferita la frase: “Segno soltanto le ore serene”. Ci è sembrata la frase più adatta e ben augurante da porre su un edificio destinato a ospitare il governo della città, dove tutti vorremmo che si evitassero, in ogni ora, le nuvole del contrasto per dare spazio al Sole della concordia.

GNOMONICA


I termini: meridiana ed orologio solare sono diventati sinonimi ma, a voler essere precisi, fra i due significati esiste una precisa differenza. La meridiana è un orologio solare su cui è segnata una sola linea oraria: quella del mezzogiorno, spesso sotto forma di curva ad otto se si vuole indicare il tempo medio. Invece gli orologi solari indicano tutte le ore a secondo dell’esposizione della parete. E’ evidente che tutti gli orologi solari che indicano anche il mezzogiorno sono meridiane. La scienza che si occupa di orologi solari è detta “gnomonica”. Gnomone è la parte dell’orologio che proietta l’ombra. Bisogna dire che esistono altri due termini che indicano questi strumenti: quadrante solare o sciotere che è l’antico termine con cui si indicavano gli orologi solari.

MERIDIANA ORIZZONTALE

MERIDIANA ORIZZONTALE
L'orologio solare orizzontale si trova nel cortile del ristorante Il Carrubo vicino Acate. E' tracciato su una spessa lastra di pietra di Comiso sostenuta da una colonnina tornita dello stesso materiale, lo gnomone a vela è in ottone. Nel 1999 lo realizzammo in collaborazione con l'amico prof. Salvatore Carfì.

OROLOGIO SOLARE DEL LICEO

OROLOGIO SOLARE DEL LICEO
La meridiana verticale è stata dipinta sulla parete laterale dell'istituto che ospita il Liceo Scientifico Classico di Vittoria ed è di dimensioni m.3,20 per m.2,45 . Realizzata nel maggio del 2009, la meridiana è stata voluta dal preside Salvatore Battaglia che assieme al prof. G.B. Botta hanno pensato il motto: " Vivi il tuo tempo" . L'altezza sul livello del mare è stata determinata dal geologo Francesco Celeste.

OROLOGIO SOLARE AD ANELLO

OROLOGIO SOLARE AD ANELLO
Questo tipo di meridiana di altezza ad anello è stata molto diffusa nei secoli perché si presta ad essere portatile. Venivano costruite anche in metalli preziosi a forma di spille, ciondoli o bracciali. Però oggi molti di quelle che si trovano in commercio hanno solo una funzione dimostrativa. Questo strumento è inserito in Ebay ( Clicca sull'immagine)

MERIDIANA ISTITUTO TECNICO "FERMI"

MERIDIANA ISTITUTO TECNICO "FERMI"
Ho realizzato questo orologio solare nel 1997 su una parete dell'I. T. C. G. di Vittoria in Sicilia. Il quadrante è composto da due parti: nella parte superiore si legge l'ora locale mentre nel settore inferiore sono tracciate le curve stagionali e l'equazione del tempo. Su questa curva, a forma di 8, si leggono le ore 11 degli orologi che portiamo al polso (ora civile media). Porta il motto: "Solis et artis opus".

L'ORA E LA DATA

La meridiana del Liceo Scietifico-Classico ci dice che erano trascorsi pochi minuti dopo le ore otto del 22 giugno quando è stata scattata la foto. Questo perché si può ossevare che l’ombra dello gnomone si posa quasi sulla retta nera delle 8 e tocca la linea rossa del segno zodiacale del Cancro che indica l’inizio dell’estate: 22 giugno. Sono anche segnate le linee rosse dei segni zodiacali: Bilancia (23 settembre), Ariete (21 marzo) e Capricorno (22 dicembre). Se la data fosse stata diversa l’ombra avrebbe potuto essere sempre vicina alle 8 ma più in alto, a secondo della data.


MERIDIANA ZUCCALA'

MERIDIANA ZUCCALA'
"Festina lente" è il motto che ha preferito l'amico Guido da riportare sul suo quadrante solare: a Scoglitti in via Venere. I colori vivaci lo rendono visibile da lontano ed un Sole smagliante è un augurio per i vacanzieri. Infatti la meridiana sarà esposta solo nel periodo estivo essendo realizzata su un supporto di multistrato marino. Dire al tempo: "affrettati lentamente" va bene sempre, va meglio nel periodo delle vacanze!

DECLINAZIONE PARETE

Volendo costruire una meridiana verticale il primo elemento che occorre prendere in esame è la declinazione della parete sulla quale dovrà essere posizionata. Si tratta dell'angolo che la traccia orizzontale della parete forma con la traccia della direzione Est-Ovest. Quindi se una meridiana è stata realizzata per una parete non può essere spostata in un’altra.



MERIDIANA PROF. DI FALCO

MERIDIANA PROF. DI FALCO
Si tratta di una meridiana verticale fissata su una parete del terrazzo della casa del prof. Giuseppe Di Falco: illustre chirurgo vittoriese che svolge la sua professione a Treviso. Ho determinato le linee orarie, le stagionali e la forma scultorea che è stata realizzata in pietra di Comiso dal marmista signor La Raffa. Il Professore Di Falco ha rilevato, con curiosità ed interesse, la declinazione della parete ed ha verificato un primo modello. Rappresenta un papiro che poggia su una tavola sempre dello stesso materiale e su di esso sono segnate le linee orarie. Lo gnomone, in tema con il papiro, ha la forma di una penna d'oca ed è stato realizzato in acciaio inox dal tornitore signor Senia di Vittoria.

QUADRANTE SOLARE

QUADRANTE SOLARE
Il quadrante è uno strumento semplice e versatile per questo è stato usato per molti secoli. Era utile come sestante ai naviganti: serviva per determinare l’altezza del Sole e delle stelle e quindi la latitudine, gli ingegneri lo usavano come teodolite ma principalmente era un orologio solare pratico e molto preciso per i suoi tempi.

MERIDIANA FAI DA TE

MERIDIANA FAI DA TE
Ho tracciato le linee di 10 meridiane orizzontali una per ogni grado di latitudine in cui è compresa la nostra Penisola. Cosa necessita per realizzare una meridiana orizzontale? Facile: forbice, colla, un pezzo di cartone ed una bussola, la email con il tracciato delle linee orarie e lo gnomone, che si realizza con due pieghe, lo fornisco io a chi me ne fa richiesta. Il risultato lo trovi a destra “Orologio solare orizzontale”

CANTINA CON MERIDIANA

CANTINA CON MERIDIANA
Orologio solare sul prospetto della cantina Alia-Marangio nel territorio di Vittoria contrada Salmè. La frase dice "Bibendi est hora et solvendi" come dire tutte le ore sono buone per bere e per pagare. Esistono molti esempi dove la vite ed il vino vengono associati al tempo e quindi ad una meridiana. In quanto una meridiana ci fa riflettere sui ritmi frenetici del vivere quotidiano che ci impediscono di pensare ai lunghi periodi. Invece il tempo lento della Natura influenza le stagioni, le piante, l’animo delle persone e il carattere dei vini. Realizzai questa meridiana nel 2000 su richiesta dell'amico Geometra Francesco Alia.

OROLOGIO SOLARE DI SAN GIUSEPPE

OROLOGIO  SOLARE  DI SAN  GIUSEPPE
Questo orologio solare è tracciato sul davanzale di una finestra della sagrestia della Chiesa S. Giuseppe di Vittoria. E' stato ritrovato durante i lavori di restauro della Chiesa, era rimasto coperto dalla polvere per alcuni secoli. Si tratta di un orologio solare orizzontale ad ore italiche sicuramente del XVIII secolo. Ho restaurato questo strumento nel 2002.

MERIDIANA BERTONE

MERIDIANA  BERTONE
La meridiana della villa Bertone si è inserita perfettamente sul prospetto. Si tratta di un orologio solare a stilo polare, inciso su lastra di marmo, in esso le linee nere segnano l'ora locale mentre sulla curva a forma di 8 del mezzogiorno, che viene chiamata equazione del tempo o analemma, si leggono le ore 12 dei nostri orologi. Le linee rosse sono dette giornaliere perché vengono percorse in un giorno dalla macchia solare e segnano l'inizio delle stagioni. La lastra è stata incisa dal marmista Maurizio La Raffa.

MERIDIANA IN MARMO

MERIDIANA  IN  MARMO
Questa meridiana si trova a Messina posta sul prospetto dell'appartamento dell'ing. Minutoli. Ho determinato la posizione e l’elevazione dello gnomone come anche le linee orarie che l’Ingegnere ha verificato per un lungo periodo. La forma scultorea utilizzata si riferisce a gradevoli modelli classici ed in basso è stato riportato il motto “TEMPUS FUGIT AMOR MANET”.

COME FUNZIONA

Per capire come funziona un orologio solare bisogna considerare che la Terra gira attorno al proprio asse compiendo un giro completo in 24 ore. Poiché un giro completo è costituito da una rotazione di 360° significa che la terra ruota di 15° ogni ora che è il risultato di 360 diviso 24. Quindi se prepariamo una tavola con un chiodo fissato perpendicolarmente alla superficie e la disponiamo parallelamente all’equatore vedremo l’ombra del chiodo girare di un angolo di 15° ogni ora. L’ombra può essere generata dal Sole ma anche dalla Luna

MERIDIANA DIPINTA

MERIDIANA DIPINTA
Orologio solare realizzato nel 2001 su una parete della palestra scoperta del Liceo Scientifico di Vittoria. Assieme al prof. Botta si è voluto simulare con un nastro che si ricongiunge il trascorrere di un tempo ciclico. Porta il motto "Loose no time"

TEMPO VERO E TEMPO MEDIO

In molti orologi solari è precisato "Tempo vero" questo perché l'orologio solare non segna lo stesso tempo degli orologi che portiamo al polso che invece segnano il “Tempo medio”. Le differenze sono minime solo in alcuni giorni di febbraio e novembre superano i 10 minuti. Queste differenze se addizionate nel giro di un anno, essendo a volte in più ed altre in meno, si annullano. Questa, che sembra una anomalia, dipende dal fatto che mentre gli orologi si muovono di moto circolare uniforme la Terra percorre un'ellisse girando attorno al Sole ed accelera l'andamento nelle sue vicinanze. Resta da chiedersi quale dei due tempi sia quello giusto....

OROLOGIO SOLARE CAPPUCCINO

OROLOGIO SOLARE CAPPUCCINO
E' un orologio d'altezza rettilineo la cui origine risale probabilmente al XVII secolo. E' stato sempre chiamato "cappuccino" per la forma del tracciato orario simile al cappuccio dei frati. Questo strumento è in grado di indicare le ore traguardando il Sole e quindi mette in relazione l'altezza del Sole in gradi sull'orizzonte con l'orario.

MERIDIANA SU MARMO

MERIDIANA SU MARMO
Questo orologio solare su marmo si trova a Chiaramonte Gulfi in provincia di Ragusa, lo abbiamo tracciato, assieme ad Ettore e Vincenzo, su una spessa lastra di marmo, porta il motto: "Bien faire et lasser dire" . La piazza sottostante è chiamata "Ferriero", qui una volta le donne venivno a fare il bucato. Dalle fontane, poste intorno ad una grande vasca, sgorga ancora acqua limpida e fresca.

OROLOGIO SOLARE "DITTICO"

OROLOGIO SOLARE "DITTICO"
Questo orologio solare viene chiamato "dittico". E' uno strumento solare da tasca sistemato all’interno di una scatola di piccole dimensioni. Lo gnomone è formato da un cordoncino che viene messo in tensione quando si apre il coperchio. E' realizzato in legno di mogano, è stato bravo il tonitore che mi ha realizzato la scatola.

SUNDIAL

SUNDIAL
Ho chiamato questo strumento col nome inglese “sundial” perché si tratta di una meridiana insolita. E’ costituita da due orologi solari uno orizzontale ed uno verticale, con due gnomoni ( i due triangoli laterali) e due quadranti. Il primo serve per le ore del mattino e l’altro per le ore del pomeriggio. Anche in questo caso, ovviamente, necessita una bussola per l’orientamento.

OROLOGIO DEL PASTORE

OROLOGIO  DEL  PASTORE
Il funzionamento dell’orologio del pastore è basato sulla diversa altezza che il Sole assume nelle diverse ore del giorno. Per prima cosa bisogna ruotare il cappello girevole fino a che lo stilo sia sulla data del giorno. Successivamente tenerlo sospeso per l'apposito anello e ruotarlo sin quando l’ombra sia perfettamente in verticale. L'ora sarà segnata dall'ombra dell'apice dello stilo. Li ho realizzati nel 2003.

OROLOGIO BUSSOLA

OROLOGIO BUSSOLA
L'orologio bussola è costituito da una meridiana direzionale e da una analemmatica (quadrante a forma ellittica). I due strumenti sono basati su principi teorici differenti, per conoscere l'ora bisogna girare lo strumento facendo il modo che entrambi segnino la stessa ora. A questo punto non solo conosceremo l'ora ma l'orologio sarà orientato a nord: quindi serve anche come bussola.

OROLOGI SOLARI D'ALTEZZA

Prendono il nome di “orologi solari d’altezza” quegli strumenti, genericamente portatili, costruiti in modo da determinare l’ora a secondo dell’angolo che un raggio di Sole forma durante la giornata con il piano dell’orizzonte.



OROLOGIO SOLARE ARMILLARE

OROLOGIO  SOLARE  ARMILLARE
Si tratta di un orologio solare armillare: lo stilo è parallelo all'asse terrestre mentre il piano della circonferenza, su cui sono segnate le ore, è parallelo all'equatore terrestre. Lo strumento va orientato a NORD mediante una bussola inserita nella base.

IMPORTANZA DEL SOLE

L’astrofisico inglese David Whitehouse, in una sua recente pubblicazione scientifica, aggiunge sul Sole: “Il Sole è il fenomeno più potente che l’uomo abbia mai incontrato e che mai incontrerà nella sua storia. Dipenderemo sempre dal Sole. I misteri del cosmo sono scritti nel Sole. Ma non è un fatto solo scientifico: la comprensione di noi stessi, del nostro essere e della nostra evoluzione sono nel Sole. Nel corso della storia l’uomo lo ha amato, sfidato, adorato, ha creato miti ed ipotesi scientifiche per capirne i segreti, lo ha celebrato nella musica e nell’arte. In esso coesiste un intreccio di scienza, poesia, filosofia, religione e storia. “